Get Adobe Flash player

5° PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE Comunicare la gratuità” – Regolamento

Un gesto, una buona azione, fatta per aiutare l’altro o per rendere migliore la comunità in cui si vive.

Il concorso nazionale “Comunicare la gratuità” sostenuto dal Cesvot e promosso dall’associazione di volontariato  Vol.To.Net – in occasione della manifestazione “All’Origine della Gratuità” organizzata dall’Associazione Vol.To.NET, insieme alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e la Compagnia delle Opere Sociali, con la collaborazione di Cesvot e il sostegno della Fondazione Cr Firenze, in programma a Firenze il 4 dicembre 2021 a Palazzo Vecchio – vuole premiare le storie che raccontano il lato bello e altruista della società.

Il concorso nazionale nasce con lo scopo di valorizzare e promuovere l’attività dei giornalisti impegnati a raccontare l’attualità.

REGOLAMENTO

Art. 1 – Oggetto del concorso

Il premio verrà assegnato all’articolo o all’inchiesta, in lingua italiana, pubblicato su carta stampata, sul web – su testate on line regolarmente registrate –  o a servizi trasmessi in televisione o in radio i cui argomenti siano il “sociale”, la “solidarietà” e il “volontariato”. I lavori devono essere pubblicati o trasmessi nel periodo compreso tra il 1 novembre 2020 e il 1 novembre 2021. Ogni giornalista potrà presentare un solo lavoro. Il riconoscimento verrà assegnato al giornalista che meglio avrà comunicato una storia che racconti di un gesto o di una buona azione.

Art.2 – Requisiti per partecipare

Possono partecipare tutti i giornalisti iscritti all’Albo dei Professionisti o dei Pubblicisti, free lance e praticanti, senza limiti di età.

Art.3 – Modalità e termini di consegna

I lavori dovranno essere consegnati entro e non oltre il 4 novembre 2021, pena esclusione dal concorso.

Gli elaborati dovranno essere inviati via mail all’indirizzo comunicarelagratuita@gmail.com. Il candidato dovrà allegare anche un suo curriculum vitae, copia di un documento di identità valido e liberatoria al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.14 del D.Lgs 196/2003. La partecipazione è individuale e gratuita. Sono esclusi dalla partecipazione i giornalisti coinvolti nell’organizzazione.

art.4 Premio

Al giornalista vincitore verrà corrisposta la somma di 1.000 (mille) euro, in un’unica soluzione. Le modalità di premiazione verranno comunicate successivamente.

NOTE: l’importo indicato è al lordo di oneri fiscali e contributivi.

art.5 Valutazione

Gli elaborati verranno valutati da una giuria. Il loro giudizio sarà motivato e incontestabile presso ogni sede.

art.6

Con la sua partecipazione, il giornalista autorizza l’organizzazione a riprodurre e diffondere le opere inviate, siano essi testi, video o immagini, senza niente pretendere. Sarà cura dell’organizzazione citare l’autore.

art.7

Ogni giornalista sarà personalmente responsabile dei contenuti inviati e ne garantisce l’autenticità e la veridicità. Sarà cura del partecipante ottenere tutte le autorizzazioni, diritti e copyright sul materiale presentato. Con la partecipazione al premio si accetta il presente regolamento e si declina l’organizzazione da qualsiasi responsabilità. Partecipando, il giornalista dà il pieno consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lsg 196/2003 e GDPR UE 679/2016 nei limiti e per la finalità del concorso.

 

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb
origine_gratuità.jpeg

La decima edizione del Convegno “All’Origine della Gratuità” trasmessa in streaming sui canali social di Cesvot sabato scorso è stata un grande successo con la splendida testimonianza di padre Ignacio Carbajosa e l’assegnazione del premio “don Paolo Bargigia” all’associazione fiorentina “Insieme per San Lorenzo”  e del premio giornalistico nazionale “Comunicare la gratuità” assegnato alla giornalista Simona Berterame.

Ringraziamo Sua Eminenza Cardinale Giuseppe Betori, l’assessora Educazione e Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro e il Presidente del Cesvot Federico Gelli per il loro prezioso saluto.

Ecco il link della pagina you tube del Cesvot dove poter vedere o rivedere l’intero evento.

Per tutti l’augurio è di rivedersi in presenza in Palazzo Vecchio il prossimo dicembre per la nuova edizione.

Grazie a tutti.

 

 

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb
origine_gratuità.jpeg

Dopo il rinvio causato della pandemia, la decima edizione verrà trasmessa in streaming sui canali social di Cesvot.

Ci sarà il racconto testimonianza di padre Ignacio Carbajosa e l’assegnazione dei consueti riconoscimenti: il premio “don Paolo Bargigia” e quello giornalistico nazionale “Comunicare la gratuità”.

Qui a seguire il comunicato stampa con tutte le info.

Firenze, 16 aprile 2021 – Un’edizione diversa e allo stesso tempo più sentita e necessaria: la X manifestazione “All’Origine della Gratuità” si terrà sabato 24 aprile a Firenze e verrà trasmessa in streaming sulla pagina Facebook del Cesvot dalle ore 10.30, una modalità scelta per rispettare le norme anti contagio.

L’evento,  organizzato da Vol.To.Net – Rete Volontariato Toscana insieme alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e la Compagnia delle Opere Sociali, con la collaborazione del Cesvot e il sostegno della Fondazione CR Firenze, è  uno degli appuntamenti più attesi da tutto il mondo del Terzo Settore. Sarà un’occasione unica  per raccontare il mondo del volontariato in tutte le sue sfumature e il suo ruolo fondamentale nell’anno della pandemia, per dare così spazio ai suoi protagonisti, confrontarsi e  raccogliere le testimonianze di chi ogni giorno lavora per offrire un aiuto all’altro.

Come ogni anno, al centro dell’evento ci sarà l’incontro-testimonianza di uno dei tanti protagonisti del mondo del volontariato: quest’anno ci sarà padre Ignacio Carbajosa, professore ordinario di Antico Testamento all’Università S.Damaso di Madrid, che racconterà la sua esperienza di cappellano nei reparti Covid dell’ospedale San Francisco de Asís di Madrid nel pieno dell’ondata di contagi.

A conclusione, saranno assegnati gli attesi riconoscimenti. Il Premio alla Gratuita 2021 “Don Paolo Bargigia” –  dedicato al sacerdote che è stato portato via dalla Sla nel 2017 e che ha donato la sua esistenza agli altri, sia attraverso le sue missioni sia con l’insegnamento nelle scuole – che andrà all’associazione che si è distinta per l’azione di supporto e solidarietà sul territorio.  Verrà assegnato anche il premio giornalistico nazionale “Comunicare la gratuità”, arrivato alla sua quarta edizione, al cronista che meglio ha saputo raccontare il lavoro dei volontari nell’emergenza sanitaria., facendo luce su chi si è adoperato solo per dare sollievo e supporto senza chiedere nulla in cambio.

“Dopo un rinvio forzato, abbiamo fatto tutto il possibile per rendere questa edizione ancora più speciale – dichiara Luigi Paccosi, presidente di Vol.To.Net –  Sarà una giornata particolare, voluta e necessaria, ovviamente centrata sulla pandemia che ha richiesto uno sforzo enorme alle associazioni e ai volontari. Il 24 aprile sarà l’occasione per raccontarci, ascoltare le testimonianze di chi è stato in prima linea e di chi continua, silenziosamente, ad esserlo. Sarà anche l’occasione per fare una riflessione condivisa su come sta cambiando il Terzo Settore e su come il suo ruolo all’interno della sistema pubblico sia diventato fondamentale. Vogliamo che da Firenze, città che ha al suo interno un patrimonio unico di carità e solidarietà, parta un messaggio di speranza e di cambiamento per tutto il mondo del volontariato”.

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb

 

Rinviata a primavera la premiazione del concorso giornalistico “Comunicare la Gratuità”, evento sostenuto dal Cesvot e promosso dall’associazione di volontariato Vol.To.Net – Rete Volontariato Toscana.  La cerimonia di premiazione era in programma il 5 dicembre a Firenze, a Palazzo Vecchio, in occasione della nuova edizione della manifestazione “All’Origine della Gratuità”, organizzata da Vol.To.Net – Rete Volontariato Toscana insieme alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e la Compagnia delle Opere Sociali, con la collaborazione del Cesvot e il sostegno della Fondazione CR Firenze.

“Una scelta obbligata dall’emergenza sanitaria e dalle ultime disposizioni  – commenta il presidente Vol.To.Net, Luigi Paccosi – che non permettono di realizzare come vorremmo l’evento tanto atteso da tutto il Terzo Settore. La situazione attuale impone rigore e responsabilità, quindi preferiamo aspettare la prossima primavera per ritrovarci come sempre a Palazzo Vecchio”

I lavori presentati dai giornalisti entro il 6 novembre scorso, termine ultimo per la partecipazione al concorso, restano validi e verranno esaminati dalla giuria come da regolamento disponibile al seguente link

La quarta edizione è dedicata interamente  ai giornalisti che hanno saputo raccontare al meglio il ruolo del volontariato nel corso della pandemia, facendo luce su chi si è adoperato solo per dare sollievo e supporto senza chiedere nulla in cambio.

La nuova data verrà comunicato il prima possibile

 

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb

 

4° PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE

Comunicare la gratuità”

 

Un’edizione speciale, dedicata interamente ai giornalisti che hanno saputo raccontare al meglio il ruolo del volontariato nell’emergenza sanitaria Covid-19 facendo luce su chi si è adoperato per dare sollievo e supporto alle persone più fragili, senza chiedere nulla in cambio. Il concorso nazionale è sostenuto dal Cesvot e promosso dall’associazione di volontariato Vol.To.Net -Rete Volontariato Toscana, in occasione della manifestazione “All’Origine della Gratuità” – organizzata dall’Associazione  Vol.To.Net – Rete Volontariato Toscana, insieme alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e la Compagnia delle Opere Sociali, con la collaborazione di Cesvot e il  sostegno della Fondazione Cr Firenze –   in programma a Firenze, il 5 dicembre 2020, a Palazzo Vecchio.

Il concorso nazionale nasce con lo scopo di valorizzare e promuovere il lavoro dei giornalisti impegnati a raccontare l’attualità. Qui a seguire il regolamento del concorso.

 

Art. 1 – Oggetto del concorso

Il premio verrà assegnato all’articolo o all’inchiesta, in lingua italiana, pubblicato su carta stampata, sul web – su testate on line regolarmente registrate –  o a servizi trasmessi in televisione o in radio i cui argomenti siano il “sociale”, la “solidarietà” e il “volontariato” nel contesto dell’emergenza sanitaria Covid-19. I lavori devono essere pubblicati o trasmessi nel periodo compreso tra il 1 novembre 2019 e il 1 novembre 2020.  Ogni giornalista potrà presentare un solo lavoro. Il riconoscimento verrà assegnato al giornalista che meglio avrà comunicato una storia che racconti il mondo del volontariato nell’emergenza sanitaria

Art.2 – Requisiti per partecipare

Possono partecipare tutti i giornalisti iscritti all’Albo dei Professionisti o dei Pubblicisti, free lance e praticanti, senza limiti di età.

Art.3 – Modalità e termini di consegna

I lavori dovranno essere consegnati entro e non oltre il 6 novembre 2020, pena esclusione dal concorso.

Gli elaborati dovranno essere inviati via mail all’indirizzo  comunicarelagratuita@gmail.com. Il candidato dovrà allegare anche un suo curriculum vitae, copia di un documento di identità valido e liberatoria al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.14 del D.Lgs 196/2003.

La partecipazione è individuale e gratuita. Sono esclusi dalla partecipazione i giornalisti coinvolti nell’organizzazione.

art.4 Premio

Al giornalista vincitore verrà corrisposta la somma di 1.000 (mille) euro, in un’unica soluzione. Le modalità di premiazione verranno comunicate successivamente.

NOTE: l’importo indicato è al lordo di oneri fiscali e contributivi.

art.5 Valutazione

Gli elaborati verranno valutati da una giuria. Il loro giudizio sarà motivato e incontestabile presso ogni sede.

art.6

Con la sua partecipazione, il giornalista autorizza l’organizzazione a riprodurre e diffondere le opere inviate, siano essi testi, video o immagini,  senza niente pretendere. Sarà cura dell’organizzazione citare l’autore.

art.7

Ogni giornalista sarà personalmente responsabile dei contenuti inviati e ne garantisce l’autenticità e la veridicità. Sarà cura del partecipante ottenere tutte le autorizzazioni, diritti e copyright sul materiale presentato. Con la partecipazione al premio si accetta il presente regolamento e si declina l’organizzazione da qualsiasi responsabilità. Partecipando, il giornalista dà il pieno consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lsg 196/2003 e GDPR UE 679/2016 nei limiti e per la finalità del concorso.

 

 

 

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb

Carissimi,

Il giorno sabato 7 dicembre 2019 alle ore 10.30 nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio si svolgerà il tradizionale Convegno dal titolo “All’origine della gratuità”, giunto alla nona edizione.

L’incontro vedrà la testimonianza di gratuità di Marcos e Cleuza Zerbini, fondatori dell’associazione  “Dos Trabalhadores Sem Terra” di San Paolo (Brasile).

Durante il Convegno il Sindaco di Firenze Dario Nardella consegnerà le Chiavi della Città a Marcos e Cleuza Zerbini.

Nell’occasione saranno comunicati i risultati della XXIII Giornata Nazionale della Colletta Alimentare che si svolgerà il prossimo 30 novembre.

All’interno dell’iniziativa sarà assegnato il “Premio Gratuità Don Paolo Bargigia”, giunto alla sua terza edizione, che valorizza associazioni di volontariato del territorio, e il terzo premio giornalistico nazionale “Comunicare la gratuità” che premia racconti di azioni fatte senza alcun tornaconto economico, ma solo per aiutare l’altro gratuitamente, promuovendo e riconoscendo così l’attività di giornalisti impegnati a raccontare il lato altruista della società in cui viviamo.

Vi aspettiamo.

GRATUITA_INVITO_2019

dav

 

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb

3° PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE

“Comunicare la gratuità”

 

Un gesto, una buona azione, fatta per aiutare l’altro o per rendere migliore la comunità in cui si vive. Il concorso nazionale sostenuto dal Cesvot e promosso dall’associazione di volontariato Voltonet – in occasione della manifestazione “All’Origine della Gratuità” organizzata dall’Associazione Vol.To.NET, insieme alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e la Compagnia delle Opere Sociali, con la collaborazione di Cesvot e il sostegno della Fondazione Cr Firenze, in programma a Firenze il 7 dicembre 2019 a Palazzo Vecchio – vuole premiare le storie che raccontano il lato bello e altruista della società. Il concorso nazionale nasce con lo scopo di valorizzare e promuovere il lavoro dei giornalisti impegnati a raccontare l’attualità.

 

Art. 1 – Oggetto del concorso

Il premio verrà assegnato all’articolo o all’inchiesta, in lingua italiana, pubblicato su carta stampata, sul web – su testate on line regolarmente registrate –  o a servizi trasmessi in televisione o in radio i cui argomenti siano il “sociale”, la “solidarietà” e il “volontariato”. I lavori devono essere pubblicati o trasmessi nel periodo compreso tra il 1 novembre 2018 e il 1 novembre 2019. Ogni giornalista potrà presentare un solo lavoro. Il riconoscimento verrà assegnato al giornalista che meglio avrà comunicato una storia che racconti di un gesto o di una buona azione.

Art.2 – Requisiti per partecipare

Possono partecipare tutti i giornalisti iscritti all’Albo dei Professionisti o dei Pubblicisti, free lance e praticanti, senza limiti di età.

Art.3 – Modalità e termini di consegna

I lavori dovranno essere consegnati entro e non oltre il 4 novembre 2019, pena esclusione dal concorso.

Gli elaborati dovranno essere inviati via mail all’indirizzo comunicarelagratuita@gmail.com. Il candidato dovrà allegare anche un suo curriculum vitae, copia di un documento di identità valido e liberatoria al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.14 del D.Lgs 196/2003.

La partecipazione è individuale e gratuita. Sono esclusi dalla partecipazione i giornalisti coinvolti nell’organizzazione.

art.4 Premio

Al giornalista vincitore verrà corrisposta la somma di 1.000 (mille) euro, in un’unica soluzione. Le modalità di premiazione verranno comunicate successivamente.

NOTE: l’importo indicato è al lordo di oneri fiscali e contributivi.

art.5 Valutazione

Gli elaborati verranno valutati da una giuria. Il loro giudizio sarà motivato e incontestabile presso ogni sede.

art.6

Con la sua partecipazione, il giornalista autorizza l’organizzazione a riprodurre e diffondere le opere inviate, siano essi testi, video o immagini, senza niente pretendere. Sarà cura dell’organizzazione citare l’autore.

art.7

Ogni giornalista sarà personalmente responsabile dei contenuti inviati e ne garantisce l’autenticità e la veridicità. Sarà cura del partecipante ottenere tutte le autorizzazioni, diritti e copyright sul materiale presentato. Con la partecipazione al premio si accetta il presente regolamento e si declina l’organizzazione da qualsiasi responsabilità. Partecipando, il giornalista dà il pieno consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lsg 196/2003 e GDPR UE 679/2016 nei limiti e per la finalità del concorso.

 

 

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb

In adempimento alla normativa di cui all’oggetto, abbiamo ricevuto il seguente contributo da ente pubblico nell’anno solare 2018:

a) Denominazione e codice fiscale del soggetto Ricevente: associazione Voltonet – Rete volontariato Toscana

b) denominazione del soggetto erogante: Regione Toscana

c) somma incassata: 10.398 euro

d) data di incasso: 28/12/2018

e) causale: acconto per iniziativa “promozione e sviluppo del volontariato domiciliare contro la solitudine”

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb

 

Carissimi,

Il giorno sabato 1 dicembre 2018 alle ore 10.30 nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio si svolgerà il tradizionale Convegno dal titolo “All’origine della gratuità”, giunto alla ottava edizione.

L’incontro vedrà la testimonianza di gratuità di Rose Busingye, Presidente Meeting Point International Kampala Uganda e di Arnold Kato, ospite del Meeting Point International Kampala Uganda.

Durante il Convegno il Sindaco di Firenze Dario Nardella consegnerà le Chiavi della Città a Rose Busingye.

Nell’occasione saranno comunicati i risultati della XXII Giornata Nazionale della Colletta Alimentare che si svolgerà il prossimo 24 novembre.

All’interno dell’iniziativa sarà assegnato il “Premio Gratuità Don Paolo Bargigia”, giunto alla sua seconda edizione, che valorizza associazioni di volontariato del territorio, e il secondo Premio Giornalistico Nazionale “Comunicare la gratuità” che premia racconti di azioni fatte senza alcun tornaconto economico, ma solo per aiutare l’altro gratuitamente, promuovendo e riconoscendo così l’attività di giornalisti impegnati a raccontare il lato altruista della società in cui viviamo.
Vi aspettiamo.

 

dav

 

Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb
2° PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE
“Comunicare la gratuità”
Un gesto, una buona azione, fatta per aiutare l’altro o per rendere migliore la comunità in cui si vive. Il concorso nazionale sostenuto dal Cesvot e promosso dall’associazione di volontariato Voltonet – in occasione della manifestazione “All’Origine della Gratuità” organizzata dall’Associazione Vol.To.NET, insieme alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e la Compagnia delle Opere Sociali, con la collaborazione di Cesvot e il sostegno della Fondazione Cr Firenze, in programma a Firenze il 1 dicembre 2018 a Palazzo Vecchio – vuole premiare le storie che raccontano il lato bello e altruista della società. Il concorso nazionale nasce con lo scopo di valorizzare e promuovere l’attività dei giornalisti impegnati a raccontare l’attualità
Art. 1 – Oggetto del concorso
Il premio verrà assegnato all’articolo o all’inchiesta, in lingua italiana, pubblicato su carta stampata, sul web – su testate on line regolarmente registrate –  o a servizi trasmessi in televisione o in radio i cui argomenti siano il “sociale”, la “solidarietà” e il “volontariato”. I lavori devono essere pubblicati o trasmessi nel periodo compreso tra il 1 novembre 2017 e il 1 novembre 2018. Ogni giornalista potrà presentare un solo lavoro. Il riconoscimento verrà assegnato al giornalista che meglio avrà comunicato una storia che racconti di un gesto o di una buona azione.
Art.2 – Requisiti per partecipare
Possono partecipare tutti i giornalisti iscritti all’Albo dei Professionisti o dei Pubblicisti, free lance e praticanti, senza limiti di età.
Art.3 – Modalità e termini di consegna
I lavori dovranno essere consegnati entro e non oltre il 5 novembre 2018, pena esclusione dal concorso.
Gli elaborati dovranno essere inviati via mail all’indirizzo comunicarelagratuita@gmail.com oppure per posta all’indirizzo:  Cesvot – via Ricasoli,9 – 50122 Firenze, indicando la seguente dicitura “Concorso giornalistico – Comunicare la gratuità”. I lavori possono anche essere presentati in formato digitale, su cd, dvd o memorie usb nei termini sopra descritti. Il candidato dovrà allegare anche un suo curriculum vitae, copia di un documento di identità valido e liberatoria al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.14 del D.Lgs 196/2003.
La partecipazione è individuale e gratuita. Sono esclusi dalla partecipazione i giornalisti coinvolti nell’organizzazione.
art.4 Premio
Al giornalista vincitore verrà corrisposta la somma di 1.000 (mille) euro, in un’unica soluzione. Le modalità di premiazione verranno comunicate successivamente.
NOTE: l’importo indicato è al lordo di oneri fiscali e contributivi.
art.5 Valutazione
Gli elaborati verranno valutati da una giuria. Il loro giudizio sarà motivato e incontestabile presso ogni sede.
art.6
Con la sua partecipazione, il giornalista autorizza l’organizzazione a riprodurre e diffondere le opere inviate, siano essi testi, video o immagini, senza niente pretendere. Sarà cura dell’organizzazione citare l’autore.
art.7
Ogni giornalista sarà personalmente responsabile dei contenuti inviati e ne garantisce l’autenticità e la veridicità. Sarà cura del partecipante ottenere tutte le autorizzazioni, diritti e copyright sul materiale presentato. Con la partecipazione al premio si accetta il presente regolamento e si declina l’organizzazione da qualsiasi responsabilità. Partecipando, il giornalista dà il pieno consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lsg 196/2003 e GDPR UE 679/2016 nei limiti e per la finalità del concorso.
Share and Enjoy: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • Print
  • Twitter
  • YahooMyWeb